Non solo le Primarie: anche per SEL le regole garantiscano il 50% di donne candidate

13.12.2012 14:00

Anche Sinistra Ecologia Libertà sceglierà i propri candidati alle elezioni politiche attraverso il metodo democratico delle Primarie. E’ una scelta di partecipazione dovuta, vista l’incapacità di questo Parlamento a legiferare in merito alla Legge Elettorale: in un anno i partiti non sono stati in grado di trovare un punto di equilibrio per modificare il cosiddetto Porcellum.
In tempi brevissimi SEL dovrà stabilire le regole con le quali si dovranno affrontare le Primarie per i candidati al Parlamento. Uno dei punti da chiarire dovrà essere quello della rappresentanza di genere: non solo le liste dovranno essere composte in modo equo, 50% uomini e 50% donne, ma dovrà essere espressa la doppia preferenza, sul modello delle leggi elettorali.
Questi sono temi che fanno riferimento all’alfabeto riformista di Nichi Vendola e dobbiamo dimostrare nei fatti la nostra coerenza, a maggior ragione in un partito che ha scelto, anche se non è visbilie, sempre la democrazia paritaria.