Lettera aperta ai tortonesi da parte di Sel: “Basta smog, scarsa cultura e disagi, non ne possiamo più”

19.12.2013 00:00

Noi di Sinistra Ecologia Libertà pensiamo che una cittadinanza informata e consapevole rappresenti lo specchio di una società civile capace di porsi come elemento attivo e determinante per la realizzazione di una città sostenibile sotto tutti  i punti di vista.  I cittadini devono essere informati (ed informarsi) correttamente per poter distinguere e valutare, per poter sviluppare un senso critico costruttivo per il bene di tutta collettività. Vorremmo quindi iniziare a raccontare come noi di SEL immaginiamo il futuro di Tortona, un futuro a breve ma soprattutto a medio-lungo termine perché le trasformazioni capaci di incidere autenticamente sulla qualità della vita possono realizzarsi lentamente seppure costantemente e compiutamente.

Noi vorremmo un’Amministrazione che si ponga come primo, fondante e fondamentale obiettivo, non negoziabile, quello del BENESSERE DELLA CITTADINANZA.  A tal fine devono essere considerati prioritari tutti gli interventi a sostegno del mondo del lavoro, a tutela della salute e dell’ambiente e quelli  collegati alla fornitura di servizi qualificati mirati a restituire DIGNITA’ e SUPPORTO alle fasce deboli:  anziani,  disabili, madri in difficoltà, bambini, donne extracomunitarie che sono una forza-lavoro importante per la comunità, giovani che necessitano con urgenza di spazio—tempo capace di accoglierli con proposte incentivanti il loro sviluppo.

Noi vogliamo una città che non balzi alla cronaca per il superamento continuo dei livelli di PM10 nell’aria, per un Teatro delle Piane mai ultimato oggetto di servizi televisivi che dovrebbero suscitare un senso di profonda vergogna nei nostri attuali amministratori. Basta declinare responsabilità!

Noi vogliamo asili e scuole sicure, mezzi di trasporto pubblici e pretendiamo che la cultura rappresenti il fiore all’occhiello della città, richiamando quel turismo ora assente che risulterebbe efficace mezzo per risollevare le sorti dei  commercianti ridotti ormai alla chiusura degli esercizi. Ma, per attirare turisti è indispensabile attuare un’offerta culturale significativa, ripensare la viabilità e le strutture di accoglienza, essere capaci di programmazione a lungo termine e scuotersi da quel becero provincialismo che, diciamolo per favore, costringe la città ad un’agonia e prigionia foriere di definitiva morte.

Sinergia tra amministrazione, cittadinanza, enti locali, associazioni di volontariato per ri-costruire questa città dalle ceneri nelle quali è stata condotta da anni di cattiva politica, di disinteresse per la Persona, da particolarismi che hanno deviato le poche risorse disponibili e da un progetto-città che non esiste. Qualcuno, infatti, ci spieghi qual è il “progetto-città” dell’attuale amministrazione… Non ci dicano che la carenza di fondi impedisce di realizzare perché sappiamo che è possibile dirottare quei pochi esistenti in una direzione piuttosto che in un’altra. Questione di scelte. Totalmente assente la capacità di far confluire risorse mediante adeguati investimenti atti a produrre profitto.

A noi di Sinistra Ecologia Libertà piacerebbe molto ri-svegliare questa cittadinanza assopita, ormai rassegnata a veder declinare ogni speranza, questa cittadinanza giustamente anche arrabbiata, delusa e restia alla speranza.

Ci piacerebbe molto ascoltare le voci di disagio che si levano dalla comunità tortonese così come accogliere idee e suggerimenti e a questo fine il nostro circolo vuole offrire la più ampia attenzione perché il disagio dei cittadini è il nostro stesso disagio, la loro sofferenza è la nostra stessa sofferenza, la loro rabbia è la nostra stessa rabbia ma vorremmo pure che il nostro impegno appassionato e la nostra speranza fossero il loro impegno e la loro speranza.

Chi lo desiderasse può contattare il circolo tortonese di Sinistra Ecologie Libertà  accedendo al nostro sito, all’indirizzo www.seltortona.webnode.it

Noi siamo certi, come il nostro Presidente della Camera Laura Boldrini ci insegna, che “solo le montagne non si incontrano mai”: noi, con i cittadini che non vogliamo rassegnati, possiamo e dobbiamo farlo, per confrontarci e costruire un Futuro migliore, nostro e per i nostri figli. Noi di SEL lo riteniamo possibile.

 Sinistra Ecologia Libertà – Circolo di Tortona